Edificio a 9 piani a pareti in cemento armato

Come realizzare un EDIFICIO ALTO e, al tempo stesso, energeticamente efficiente, sicuro e confortevole?
La risposta a questa domanda sta, a mio avviso, nel sistema costruttivo ICF. Lo dimostra la recente progettazione che ho avuto il piacere di svolgere: una torre residenziale alta ben 28 metri (9 piani), ubicata in zona sismica di seconda categoria e realizzata interamente in ICF.
Per quanto mi è noto si tratta dell’edificio ICF più alto mai progettato – e tra un po’ costruito – in Italia.
Ho utilizzato pareti con spessore di calcestruzzo pari a 25cm per i primi due livelli, 20 e 15cm per i successivi, con solai anch’essi ICF.
Nonostante talune irregolarità architettoniche e ampie porzioni vetrate, l’analisi strutturale non ha evidenziato particolari problematiche, pur avendo scelto di effettuare una progettazione “non dissipativa”, che garantirà la “sismoresistenza” della struttura.
Così, grazie all’estrema rigidezza delle pareti in cemento armato, le deformazioni massime in sommità per effetto del sisma sono risultate pari ad appena 35mm.
Dal punto di vista energetico gli strati di polistirene, unitamente alla massa del calcestruzzo, favoriranno il raggiungimento della classe energetica A e ottimali condizioni di comfort anche in regime estivo.